DESIGNERS
Nvk Design
Via Carmagnola 5
20159 Milano (MI)

T. 02 39523868
M. 347 4628947

E.mail: nvk@nvkdesign.it
Sito web ufficiale: www.nvkdesign.it
Facebook: Nvkdesign - Nvk Architettura van Kleef
DALLO SLOWDESIGN ALLO SLOWFASHION

Il rispetto della sostenibilità ambientale e del benessere è il motivo conduttore dello svolgimento dell'intera attività di NVK Architettura & Design di Natasha Calandrino Van Kleef. Dall'architettura, al design, campo di elezione del marchio, fino alla moda, ultimo nato di questa piccola factory, sempre in nome dell'imprescindibile risultato di bellezza ed eleganza intelligenti e sostenibili.
La collezione NVK DAYDOLL è lo yoga applicato all’abbigliamento. Il biologico duraturo che arriva nell’armadio in modo silenzioso ed efficace, conquistando al primo contatto con la pelle.
NVK e NVK DayDoll non sono semplicemente collezioni di capi di abbigliamento da indossare per stare bene e sentirsi bene, sono una filosofia di vita che, applicando lo SlowDesign* all’abbigliamento, si inventano in modo creativo quanto utile, capi che prima non esistevano: una sorta di “all over” che nasce per la bella stagione con la linea mare, ma si declina in città e per i climi più freddi in un doppio strato di tessuto in double face che permette di conservare il tepore del proprio corpo, ingentilisce le forme femminili, esalta quelle maschili e garantisce la traspirazione corporea rendendo salubre il gesto quotidiano del vestire. Un ritorno alla semplicità del viver sano e alla praticità, senza sacrificare l'eleganza e la seduzione. Facili da trasportare nel microspazio di una borsetta o di una ventiquattr'ore, NVK e NVK DayDoll non occupano spazio e sono totalmente versatili. Si lavano in acqua fredda con pochissimo sapone e praticamente non devono essere stirati: perfetti per chi vuole vivere “eco”.

* La consapevolezza di dover operare secondo il principio di sostenibilità per poter garantire un mondo vivibile alle future generazioni - pur nel limite del mestiere di architetto - ha condotto alla formulazione di un codice di regole per il design, raccolte in un "Manifesto" dello Slowdesign, pubblicato il testo su Interni nel 2002. Lo Slowdesign promuove la riunione tra il consumo e la produzione locale, privilegiando l'utilizzo di materie prime e manodopera locale durante tutte le fasi della lavorazione di un prodotto.


DOCUMENTAZIONE PDF